Ginseng: le proprietà e i benefici cosmetici e non solo

La radice del Ginseng è conosciuta da secoli per le sue numerose proprietà cosmetiche e afrodisiache, infatti è utilizzata sia come integratore alimentare, sia come prodotto per la creazione di creme viso naturali, molto efficaci contro le rughe e per l’idratazione della cute. Inoltre si possono realizzare anche tisane e decotti, ideali per incrementare le capacità psicofisiche e ridurre lo stress.

Le principali proprietà del Ginseng

Il Ginseng è un estratto vegetale ottenuto dall’omonima radice, una pianta originaria dell’Asia e presente spontaneamente in Paesi come il Nepal e la Corea. Si tratta di un’erbaccia perenne dai fiori bianchi, con un piccolo frutto rosso e un’altezza massima di circa 50 cm, le cui radici hanno la forma di tubero e sono adoperate nei trattamenti erboristici e fitoterapici fin dall’antichità.

Le radici infatti contengono vitamine B e C, minerali come il ferro e il fosforo, oli essenziali e principi attivi come glicosidi e saponine, in grado di vantare elevate capacità afrodisiache. Non a caso il Ginseng viene impiegato per la realizzazione di integratori alimentari per il desiderio maschile, infatti come è possibile leggere qui sul sito di Virgostill, uno degli ingredienti di questo stimolante del piacere dell’uomo è proprio il Ginseng.

Queste radici combattono la stanchezza e aiutano a migliorare le prestazioni, inoltre l’estratto di Ginseng rinvigorisce il desiderio sessuale, serve per lenire i disturbi gastrointestinali, è un ottimo rivitalizzante ed è apprezzato per i suoi effetti tonificanti. Allo stesso tempo contribuisce alla produzione del cortisolo, considerato l’ormone dello stress, quindi svolge un’azione di contrasto dell’affaticamento mentale e fisico.

Il Ginseng si trova anche nella preparazione di alcune creme per il viso, poiché la presenza di antiossidanti viene sfruttata per ritardare i segni estetici dell’invecchiamento. Nel settore della cosmesi viene usato spesso insieme ad altri ingredienti di origine vegetale, come il Ginkgo biloba e l’aloe vera, per realizzare creme nutritive contro le rughe e gli inestetismi della pelle, assicurando un benessere immediato e aiutando anche il rilassamento.

Quali sono i benefici offerti dal Ginseng

Il Ginseng svolge un’azione autoimmune molto importante, infatti viene spesso consigliato come tonico ricostituente da assumere attraverso tisane e tè. Il consumo può essere opportuno nei periodi di forte stress, per contrastare l’affaticamento eccessivo e ribilanciare l’equilibrio psicofisico, oppure per aiutare l’organismo ad adattarsi a cambiamenti e momenti di stanchezza.

Spesso le tisane al Ginseng vengono proposte per affrontare meglio lo studio e il lavoro, ma sono ottime anche per sostenere dure sessioni di allenamento sportivo per ridurne gli effetti negativi sul fisico e la mente. Alcuni studi indicano come il Ginseng abbia anche degli effetti benefici contro il diabete di tipo 2, proprietà che sarebbero legate alle sue capacità ipoglicemizzanti.

Come rimedio antiage il Ginseng stimola la produzione di collagene da parte dell’organismo, ed è spesso disponibile sul mercato all’interno di creme anti età e trattamenti per la tonificazione della pelle. Per preparare una crema antiage contro le rughe basta prendere 100 grammi di gel di aloe vera, mischiarlo con l’estratto di Ginseng e aggiungere un olio essenziale, per idratare le mani, il viso e il decolleté con questa crema naturale.

Controindicazioni del Ginseng ed effetti collaterali

Il consumo del Ginseng non presenta particolari controindicazioni, tuttavia dipende sempre dal corretto dosaggio e dal rispetto delle quantità di principi attivi assunti durante la giornata. Tra i possibili effetti collaterali ci sono ad esempio nausea, diarrea, ipertensione e mal di testa, tutti sintomi che possono comparire in seguito al sovradosaggio dell’estratto di Ginseng, mentre un consumo ottimale non mostra rischi significativi per la salute.

Per questo motivo, come avviene per qualsiasi tipo di pianta, è essenziale utilizzare i prodotti a base di Ginseng in base alle modalità d’uso indicate, inoltre in alcuni casi come le donne in gravidanza e in presenza di malattie croniche è indispensabile consultare il proprio medico. In genere, alla comparsa dei primi sintomi basta interrompere l’assunzione per veder scomparire gli effetti, evitando comunque il consumo per periodi prolungati.

Condividi l'articolo:

Vuoi ricevere buoni sconto e novità sui prodotti naturali per la cura del viso?

LASCIACI IL TUO CONTATTO!

Utilizzando il sito, scrollando questa pagina o cliccando su un punto qualsiasi della pagina, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, per saperne di più e disattivare i cookie clicca su info. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi