Muschio bianco: proprietà, caratteristiche e possibili controindicazioni

Il muschio bianco è un prodotto che viene molto utilizzato nell’industria cosmetica e dei profumi. Si tratta di un prodotto che viene inserito all’interno della classificazione degli aromatizzanti sintetici che rilasciano una morbida fragranza e facilmente associabili all’odore di pulito.

Al contrario di ciò che si potrebbe pensare, il muschio bianco non ricorda il profumo terroso, animale o vegetale. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche di questo prodotto, come utilizzarlo e che tipo di controindicazioni e possibili effetti benefici può rilasciare sul nostro organismo.

Che cos’è il muschio bianco?

Il muschio bianco è una composizione sintetica che non ha origine né animale, né vegetale né naturale. Il muschio animale è quello che si ricava dalla sostanza rilasciata dal cervo muschiato. Il cervo muschiato, è tipico delle zone dell’Himalaya e rilascia una sostanza che è contenuta all’interno di un paio di sacche situate sotto l’addome, le quali vengono sprigionate per marcare il territorio e attirare gli esemplari femmine.

Queste sostanze grazie al loro odore particolare attirano nella stagione dell’amore le femmine di cervo muschiato, in modo che possano ricevere informazione sull’età, il patrimonio genetico e lo stato di salute del maschio. Nella maggior parte dei casi, queste fragranze vengono riprodotte in modo sintetico per ridurre notevolmente l’eccessivo costo della materia prima animale a cui andrebbero incontro le industrie.

Il profumo del muschio bianco viene quindi, riprodotto sinteticamente. L’olio essenziale non sembra esistere in quanto è la pianta che sembra non esistere in natura. Si tratterebbe di una miscela di molecole profumate prodotta dalle piante, delicata, che ricorda la fragranza del borotalco e che viene impiegata per la realizzazione di prodotti per l’igiene personale, per la pulizia della casa e deodoranti per l’ambiente.

Quali sono le caratteristiche del muschio bianco?

Tra i prodotti cosmetici possiamo trovare una vasta gamma di preparati a base di muschio, come profumi e creme per il corpo. Se pensiamo all’odore del muschio presente in natura e lo paragoniamo a quello dei profumi presenti in commercio, non coincidono.

Il muschio che cresce in modo spontaneo in natura non ha alcuna similitudine con quello che viene utilizzato per le profumazioni. Infatti, si tratta di un preparato sintetico utilizzato per la realizzazione dei profumi al “muschio bianco”.

In realtà, non sembra esistere alcuna specie vegetale che possa corrispondere a questo nome e tutti i prodotti che lo nominano tra gli ingredienti sembrano contenere prodotti sintetici. In natura si possono trovare altre specie di muschio come il “muschio salentino” o il “muschio di quercia”, entrambi due vegetali che vengono utilizzati sia in cosmetica che in erboristeria. 

Possibili benefici per la pelle del muschio

Se non si può parlare di muschio bianco naturale ci si può comunque soffermare sui possibili effetti benefici del muschio, come pianta che esiste in natura e che viene utilizzata per le sue presunte proprietà che sembrano essere in grado di rilasciare possibili effetti benefici sulla pelle.

Il muschio vegetale è considerato un ingrediente molto prezioso che fin dai tempi antichi veniva utilizzato per le sue proprietà. Oggi invece, è largamente utilizzato sia in cosmesi che in erboristeria per la realizzazione di prodotti per la pelle. Applicato sulla pelle può svolgere una possibile:

  • azione lenitiva, ideale per pelli arrossate e secche;
  • azione nutriente, utile per aiutare a rigenerare il tessuto epidermico;
  • azione stimolante ed elasticizzante;
  • azione rigenerante per la pelle;
  • azione antisettica e antiacne.

Il muschio viene pertanto utilizzato per la realizzazione di detergenti con possibile azione purificante per le zone intime oppure disinfettante per le ferite. Lo si può trovare in commercio sotto forma di creme, dentifrici, saponi oppure oli. Ricco di acido folico, polisaccaridi, vitamine del gruppo B.

Modalità di utilizzo in cosmetica

Come abbiamo detto, il muschio bianco è una specie botanica che non sembra esistere in natura. I detergenti e cosmetici al “muschio bianco” sono sempre più presenti in commercio, tanto che molte aziende anche conosciute nel settore propongono intere linee convincendo gli acquirenti che si tratti di prodotti interamente naturali, seppure la profumazione utilizzata è chimica. Solitamente questi prodotti vengono utilizzati per effettuare massaggi estetici e rilassanti, che possono lasciare la pelle morbida e profumata. In cosmetica può essere utilizzato:

  • per effettuare un bagno aromatico: la dose consigliata è pari a 10 gocce da aggiungere in un cucchiaio di bagnoschiuma da sciogliere nell’acqua della vasca;
  • per effettuare massaggi sul corpo: la dose consigliata è pari a 50 ml di olio o 5-8 gocce di crema di olio essenziale da frizionare delicatamente sulla pelle;
  • per uso topico: da applicare 4-5 gocce su piccole zone in un cucchiaino di olio o di alcool.

Olio essenziale di muschio bianco: esiste in commercio?

L’olio essenziale di muschio bianco non sembra esistere in natura, dal momento che non esiste la pianta di muschio bianco. L’olio essenziale in realtà è una miscela complesse di molecole profumate prodotta dalle piante, sostanze aromatiche concentrate.

Se si vuole acquistare un muschio vegetale, gli esperti consigliano di provare quello di muschio di quercia, il cui profumo forte, terroso e persistente viene utilizzato per la preparazione di composizioni di profumeria botanica anche come fissativo per stabilizzare le molecole più volatili. Puoi scegliere profumi naturali per il tuo bucato o per l’igiene personale privi di allergeni e dosabili a tuo piacimento.

Controindicazioni e possibili effetti indesiderati

Dato che non sembra essere presente in natura, ma che sia frutto di una creazione sintetica è un ingrediente che viene aggiunto chimicamente ai profumi e alle creme, è bene sempre prestare molta attenzione quando si sceglie di acquistare un prodotto che lo contiene.

I suoi possibili effetti non sempre possono essere benefici a contatto della pelle, in quanto si tratta di una molecola che non viene riconosciuta a livello organico e quindi, può essere difficile da gestire ed espellere.

Se si parla di muschio bianco è bene controllare e accertarsi che si tratti di un muschio di origine naturale proveniente dal muschio del Salento oppure di quercia.

In passato alcune tipologie di profumi al muschio bianco sono state ritirate dal commercio perché considerate poco biodegradabili e per i loro possibili effetti negativi sull’ambiente, per via della presenza al loro interno dello “xylene”. I profumi al muschio bianco sono sintetici e di conseguenza possono avere un impatto poco salutare sull’ambiente, si accumulano nella catena alimentare e possono anche avere degli effetti pericolosi sulla salute del nostro sistema nervoso.

L’Associazione Internazionale delle Fragranze, che regola l’industria profumiera mondiale, sembra avere vietato attraverso i suoi standard tutti i profumi sintetici al muschio, tra cui anche il muschio “xilene” ovvero il muschio bianco.

In commercio, però sono ammesse altre tipologie che utilizzano nelle formulazioni interne ingredienti che possono essere considerati sani per l’uomo. Ciò non vuol dire che occorre eliminare dalla nostra vita l’utilizzo del muschio bianco, ma piuttosto è consigliato scegliere solo prodotti che siano certificati e non di dubbia provenienza.

Ricorda sempre di leggere attentamente la lista completa degli ingredienti contenuti nei prodotti che acquisti per evitare di sviluppare possibili effetti indesiderati legati a un’intolleranza o allergia verso uno o più principi attivi. Evita il contatto con occhi e mucose, non utilizzare le miscele pure ma diluite, non superare i dosaggi consigliati e tieni lontano i prodotti da bambini al di sotto dei 3 anni, da fonti di calore e da liquidi infiammabili.

Condividi l'articolo:

Utilizzando il sito, scrollando questa pagina o cliccando su un punto qualsiasi della pagina, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, per saperne di più e disattivare i cookie clicca su info. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi