Retinoidi: caratteristiche e quali vantaggi offrono per la skin care

Nel campo dermocosmetico la ricerca non si ferma mai, proponendo continuamente nuove soluzioni per la skin care giornaliera e la protezione della pelle. Negli ultimi anni si parla molto di retinoidi, una serie di sostanze molto apprezzate nella realizzazione di prodotti per i trattamenti cosmetici e dermatologici.

L’uso dei retinoidi nei cosmetici viene inquadrato all’interno della piramide beauty, un sistema che suddivide in tre livelli i procedimenti indispensabili per la beauty routine. Ecco cosa bisogna sapere sui retinoidi, quali sono i vantaggi dermocosmetici e che tipo di prodotti si possono trovare sul mercato.

Cosa sono i retinoidi

I retinoidi sono un gruppo di oltre 1500 sostanze liposolubili, di natura chimica o naturale, tra cui quelli più utilizzati in campo cosmetico sono il retinolo, la retinaldeide e i retinil esteri. La forma attiva acido retinoico, invece, è un ingrediente considerato un farmaco, prescritto per l’uso orale per il trattamento di disturbi dermatologici come acne e forme gravi di psoriasi o eczema cronico.

L’impiego dei retinoidi nei prodotti cosmetici non avviene solo per le terapie di contrasto delle forme più forti di acne, ma anche per una serie di benefici dermatologici. Questi prodotti, infatti, aiutano a contrastare gli effetti dell’invecchiamento sulla pelle, favorendo la rigenerazione cellulare e la sintesi naturale del collagene.

Gli effetti cosmetici dei retinoidi sulla pelle

Tra le novità cosmetiche segnalate dai portali specializzati come CosmeticiSalute.it, su cui trovi qui più informazioni, i prodotti a base di retinoidi sono senza dubbio tra i più gettonati. Questa sostanze consentono di realizzare ottimi esfolianti per l’epidermide, lasciando la pelle più liscia ed elastica, inoltre rendono meno visibili le rughe riducendo l’effetto di questi inestetismi cutanei.

Allo stesso tempo i retinoidi attivano diversi recettori già presenti naturalmente nella pelle, favorendo i processi naturali di riparazione cellulare, per preservare la cute dai danni ambientali provocati da smog, raggi solari e altri agenti esterni. Tali sostanze contribuiscono anche a regolare la produzione di sebo, evitano il deterioramento del collagene e rendono la pelle più compatta.

In base alla combinazione di retinoidi questi prodotti cosmetici possono anche contrastare i radicali liberi, svolgendo di fatto un’azione antiossidante, in più possono avere effetti antibatterici. Ad ogni modo, l’uso di tali prodotti deve sempre seguire le dosi e le modalità indicate, per evitare controindicazioni e potenziali effetti indesiderati come bruciore o prurito.

La differenza tra retinolo e acido retinoico

Nel settore dei retinoidi si incontrano diversi tipi di sostanze, tra cui l’acido retinoico e il retinolo. Il primo è un farmaco e il suo utilizzo è limitato alla prescrizione medica, con l’applicazione principale che riguarda il trattamento dell’acne. Inoltre viene adoperato per una serie di procedimenti antiaging, oppure per l’intervento medico-estetico contro le macchie della pelle.

L’Acido retinoico presenta varie controindicazioni, infatti ad esempio ne viene sconsigliato l’uso durante la gravidanza, in quanto potrebbe interferire a livello fisiologico nelle donne in età fertile. Per questo motivo tale forma della vitamina A è limitata ad alcuni utilizzi specifici, per il contrasto di varie patologie dermatologiche e alcuni disturbi cutanei.

Il retinolo invece è una sostanza più blanda, adatta anche alle donne in gravidanza, impiegata sia come farmaco sia nei prodotti cosmetici per la skin care e la lotta ai segni dell’invecchiamento dell’epidermide. I prodotti con retinolo aiutano a proteggere la pelle dai danni causati dai raggi UV, riducono le infiammazioni cutanee e sono utili nella prevenzione delle rughe.

Gli acidi più utili per la skin care quotidiana

Oltre ai retinoidi come il retinolo esistono diversi acidi per la pelle adatti alla skin care quotidiana, per migliorare la qualità estetica del viso e combattere una serie di inestetismi come cicatrici, rughe e segni lasciati dall’acne. Uno di questi è l’acido salicilico, con il quale vengono realizzate creme per le pelli grasse e la rimozione delle impurità dell’epidermide.

L’acido glicolico invece è un eccellente ingrediente per creme viso ad effetto levigante, per togliere le cellule morte e stimolare il rinnovamento cellulare della cute. Altrettanto vale per l’acido mandelico, una sostanza con la quale vengono realizzati prodotti cosmetici per il peeling delle pelli sensibili, per donare maggiore compattezza e tonicità al viso.

Condividi l'articolo:

Vuoi ricevere buoni sconto e novità sui prodotti naturali per la cura del viso?

LASCIACI IL TUO CONTATTO!

Utilizzando il sito, scrollando questa pagina o cliccando su un punto qualsiasi della pagina, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, per saperne di più e disattivare i cookie clicca su info. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi