Acido Glicolico

L’acido glicolico (INCI: Glycolic Acid) è una sostanza naturale che viene utilizzata da medici dermatologi, per la cura di alcune problematiche della pelle, come macchie ed acne. Un ingrediente cosmetico molto importante, che se utilizzato al meglio, può favorire un ringiovanimento cutaneo e l’eliminazione di ogni tipo di inestetismo.

Cos’è, a cosa serve e proprietà

utilizzo e proprietà acido glicolico visoL’acido glicolico è una sostanza naturale ed è molto conosciuto in ambito medico e di trattamenti. Si presenta inodore ed incolore e la sua capacità di sciogliersi nell’acqua è estrema.

L’acido glicolico, di norma è ottenuto grazie ad una reazione chimica mirata, ma il bello di questa sostanza è che è totalmente naturale. Come tale, si può estrarre da:

  • Barbabietola da zucchero
  • Ananas
  • Uva acerba
  • Canna da zucchero
  • Melone

Un prezioso elemento regalato dalla natura, che svolge al meglio le riparazioni del derma e l’eliminazione degli inestetismi.

I prodotti da banco, contengono il 3% di acido glicolico in ogni prodotto. Se, la patologia o l’esigenza, richiede una percentuale maggiore dell’acido, sarà il medico dermatologo a prescrivere il trattamento e considerare – previa diagnosi – la cura corretta da attuare.

L’acido glicolico funziona attraverso la penetrazione della pelle, grazie alle sue piccole molecole. Questo acido, agendo in profondità, elimina la pelle morta, promuovendo la nascita delle nuove cellule, facendo emergere una nuova pelle sana e luminosa. Non solo: grazie a quest’acido, collagene ed elastina vengono costantemente sollecitate, andando a lavorare sulle prime rughe o su quelle già presenti da tempo. E’ un tipo di acido, la cui funzione principale è far tornare la pelle sana, senza infiammazioni e senza alcun inestetismo.

L’acido glicolico, serve quindi a ridurre e contrastare:

  • cicatrici da acne
  • rughe
  • macchie del viso
  • cicatrici generiche
  • pelle secca
  • colorito spento e non sano
  • punti neri
  • rughe sottili
  • patologie generiche che colpiscono la pelle
  • migliorare la struttura del derma, nel profondo

Grazie alle sue molteplici proprietà, viene utilizzato all’interno di prodotti esfolianti (o direttamente per i trattamenti). L’acido penetra nell’epidermide, eliminando le cellule morte della pelle e sollecitando la nascita di quelle nuove.

L’acido glicolico, brucia lo strato più superficiale della pelle che grazie all’azione successiva dell’acqua (risciacquo) si riesce a neutralizzare l’acido, rendendo la propria belle liscia, giovane e sana. Potere ricostituente ed idratante naturale, da solo riesce a migliorare la pelle e renderla nuovamente sana.

Trattamenti per il viso

L’acido glicolico viene utilizzato per trattamenti cosmetici e nella medicina, che sono l’ideale per combattere gli inestetismi cutanei e le patologie varie del proprio viso.

I trattamenti cosmetici, si presentano sotto forma di creme e/o sieri e contengono una bassa concentrazione di acido glicolico (3%). La loro utilità è a scopo prevenivo o nella eliminazione di piccole infiammazioni ed inestetismi minori. Questi prodotti possono essere anche trovati sotto forma di “scrub“, per effettuare un’esfoliazione efficace e manuale.

Questi prodotti, sono consigliati in caso di :

  • infiammazione dei pori
  • peli incarniti
  • schiarente per lentiggini
  • attenuazione di rughe
  • attenuazione di macchie solari

Si possono trovare in farmacia ed erboristeria, ad un costo non elevato e donano alla pelle un’immediata sensazione di pulizia e ringiovanimento.

I trattamenti estetici, effettuati da un dermatologo professionista, si avvalgono invece di quantità maggiori di acido glicolico, proprio per andare a lavorare sulla superficie della pelle ed in profondità, eliminando le imperfezioni della stessa.

Questi trattamenti, come il peeling, vengono effettuati per rimuovere, nello specifico:

  • smagliature bianche (cicatrizzate)
  • cicatrici da acne o altre tipologie
  • rughe
  • trauma o inestetismo dovuto a malattie o incidenti

Le sedute possono variare da un minimo di 6 ad un massimo di 16, e devono essere effettuate solamente da un dermatologo professionista, all’interno di centri autorizzati e professionali.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Di norma, l’acido glicolico non presenta controindicazioni, ma vengono effettuati comunque numerosi test, prima di procedere a qualsiasi tipo di trattamento estetico.

L’acido glicolico può irritare la pelle sensibile, con rossori e piccoli rigonfiamenti, che spariscono nel giro di pochi giorni.

Condividi l'articolo:

Utilizzando il sito, scrollando questa pagina o cliccando su un punto qualsiasi della pagina, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, per saperne di più e disattivare i cookie clicca su info. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi