Helix aspersa (bava di lumaca)

Le lumache spesso invadono orti e giardini, danneggiando le piante, ma la loro bava si rivela un ingrediente eccezionale per le creme di bellezza. Inoltre, per ottenerla non è necessario fare del male a questo piccolo animale, quindi i vegetariani e i vegani possono tranquillamente optare per dei prodotti che la contengano.

I benefici della bava di lumaca o helix aspersa, sono noti sin dagli anni Ottanta, scoperti casualmente in Perù, da allevatori di chiocciole destinate alla ristorazione, ma che le lumache potessero apportare dei benefici all’epidermide lo sosteneva anche il medico greco Ippocrate.

Come si ottiene l’helix aspersa?

Da quando la bava di lumache è entrata a far parte degli ingredienti di molte creme, sono nati dei veri e propri allevamenti. Per allevare le lumache, vengono realizzati dei recinti al centro vengono messe delle strisce di girasoli, per nutrire le neonate, ed in seguito gli vengono date insalate e bietole. Solitamente, le lumache nascono e crescono nel giro di due mesi, tra aprile e maggio.

Per estrarre la bava, si spinge le lumache a muoversi, e in questi movimenti rilasciano la bava. Questa secrezione viene poi filtrata e microfiltrata, in modo da rimuovere tutte le impurità.

L’estrazione può essere di due tipologie:

  • manuale, che prevede la raccolta delle lumache dell’età di almeno un anno, lavate in acqua potabile, che non le uccide, e la cui bava estratta deve essere microfiltrata;
  • tramite macchinari, in cui le lumache vengono sottoposte ad una sorta di “doccia” con acqua osmosizzata unita a dell’azoto.

Quali sono le sue proprietà per il viso?

Questa sostanza, è ricca di sostanze nutrienti, ovvero di elastina, di collagene, di acido glicolico, di allantoina, di peptidi, di vitamine A, vitamina C ed E, tutte sostanze che apportano benefici alla cute, in quanto ha delle proprietà stimolanti, antinfiammatorie, antiossidanti (grazie alle altre concentrazioni di vitamina E) e protettive. A renderle nutrienti, sia per uso esterno che come alimenti, sono anche le proteine, dalle proprietà vascolarizzati.

Principalmente, le creme a base di helix aspersa possono essere usate per contrastare i segni dell’invecchiamento, come le rughe e le macchie, oppure per le piccole cicatrici causate dall’acne o per le smagliature. Ciò le rende dei prodotti apprezzati anche da adolescenti e da donne in stato di gravidanza. Queste ultime, in particolare, possono contare su un ingrediente che sia del tutto naturale e, nella formula giusta, privo di sostanze chimiche.

Se si ha una pelle grassa o mista a tendenza grassa, può riequilibrare la produzione del sebo, causa di punti neri e brufoli, ma ciò non toglie che possa idratare le pelli secche.

Grazie all’acido glicolico, viene utilizzata anche per dei peeling esfolianti, in quanto elimina gli strati di cellule morte e ne stimola nuovamente la produzione con il collagene.

In alcuni centri estetici (soprattutto in Giappone), le lumache vengono addirittura applicate vive sul viso, per applicare sul viso della bava pura, e può combattere anche irritazioni e piccole cicatrici.

Oltre ai benefici per la pelle del viso, questo ingrediente viene impiegato anche nei prodotti per capelli, e rendono questi ultimi più forti, contrastandone anche la caduta. Sembra che sia stato realizzato anche uno sciroppo per bambini, a base di bava di lumaca, dall’azione sfiammante e che scioglie il catarro, facilitandone l’espulsione. E’ un ottimo rimedio anche per gastriti e dolori allo stomaco.

Come scegliere la crema migliore alla bava di lumaca

Per scegliere la crema migliore a base di bava di lumache, da applicare sul viso, si deve fare attenzione a:

  • la concentrazione, preferibilmente alta, e meglio ancora se lo è al 100 %;
  • la tipologia di allevamento delle lumache, e la migliore è sicuramente quello a ciclo naturale completo, la cui alimentazione è del tutto vegetale;
  • come è stata estratta, che non dovrebbe provocare la morte delle chiocciole;
  • la certificazione, che sia naturale e biologica.

In Italia, gli allevamenti sono quasi tutti (circa il 97 %) a ciclo naturale completo, e quindi è preferibile optare per una crema italiana. Sembra che uno di questi allevamenti, si trovi proprio tra le colline presso il Lago di Garda.

Tra queste creme, si può citare la crema all’estratto di bava di lumaca Biohelix, che migliora lo stato della pelle, spianando le rughe, riducendo le smagliature, rimuovendo le macchie e bloccando l’invecchiamento. Questa crema è priva di siliconi, parabeni e può avvenire applicate, oltre che sul viso, sul collo, sulle braccia e sulle mani.

Si deve tenere presente, tuttavia, che un prodotto a base di helix aspersa non è del tutto privo di controindicazioni, soprattutto per chi ha una pelle delicata. Molti test effettuati nei laboratori, hanno dimostrato che la secrezione stimola la capacità naturale della cute di proteggersi, e per questo per le prime applicazioni potrebbe risultate fastidioso. Se si è dei soggetti sensibili, è bene chiedere consiglio al proprio dermatologo. Non è escluso che possa provocare anche delle reazioni allergiche.

Condividi l'articolo:

Utilizzando il sito, scrollando questa pagina o cliccando su un punto qualsiasi della pagina, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, per saperne di più e disattivare i cookie clicca su info. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi