Carbone vegetale

Il carbone vegetale, o carbone attivo, è una polvere che si ottiene da una combustione senza fiamma di diversi tipi di legno e dai suoi residui di lavorazione. Ma a cosa serve di preciso il carbone vegetale? Vediamo come si può usare nei trattamenti di bellezza.

Le sue proprietà e i suoi utilizzi 

Dell’uso del carbone vegetale, ne fanno cenno i testi scritti da Ippocrate e Plinio. Secondo alcuni storici, venivano usato dagli egiziani per purificare l’acqua. In seguito, nel corso del XVIII secolo venne usato per purificare alcuni prodotti, zucchero bianco compreso. Grazie ai nuovi processi di filtrazione perfezionati nel corso del Novecento, i suoi utilizzi sono aumentati, in vari campi.

Il carbone vegetale possiede possibili proprietà antitossiche, antibatteriche, antimicotiche ed assorbenti. Negli ospedali, viene usato nei casi di avvelenamento, perché è in grado di assorbire le sostanze (che siano farmaci, metalli, etc), e può facilitarne l’espulsione. Non a caso, viene usato anche nei filtri o nelle mascherine anti-smog ed anti-odori.

Grazie a queste sue proprietà adsorbenti, può essere impiegato come coadiuvante alle cure per problemi come la diarrea, l’alito cattivo, colestasi gravidica, i gas intestinali, gastriti, intossicazioni alimentari, l’aerofagia, la flatulenza ed il meteorismo. Di solito, viene prescritto in capsule, per uso orale, e il suo dosaggio cambia a seconda del problema.

Per uso alimentare, il carbone vegetale si può utilizzare per preparare il pane, mescolando la polvere alla farina, in modo da ottenere un pane digeribile, che può aiutare ad assorbire anche i gas intestinali e aiutare a regolare i livelli di colesterolo LDL nel sangue.

Nel campo della bellezza, i suoi usi sono diversi. A cominciare dai capelli: come ingrediente per alcuni shampoo, può avere un effetto disintossicante per il cuoio capelluto, assorbendo lo sporco che può accumularsi sui capelli (smog, polveri, etc), e per contrastare l’eccesso di sebo.

Sono in pochi a saperlo, ma i bastoncini di carbone vegetale possono essere utilizzati per togliere il trucco dal viso. La make-up artist Shisheido, afferma di usarli immergendoli nell’acqua che usa per struccare il viso, in quanto sono in grado di liberarli da qualsiasi impurità.

Viene anche usato per sbiancare i denti: usando la polvere di carbone vegetale presente in due capsule, mescolate a due cucchiai di argilla e due di bicarbonato di sodio, si può ottenere un composto da passare sui denti, con lo spazzolino (come se fosse un dentifricio, in pratica), e poi risciacquarli.

Gli usi per il viso

Questo ingrediente, nelle applicazioni del viso, viene usato soprattutto per pelli grasse o miste. Infatti può aiutare a purificare la pelle, liberandola da impurità, da brufoli, da punti neri, etc.

Ad esempio, si può usare il carbone vegetale per una maschera per ottenere una pelle radiosa, preparata ½ cucchiaino di carbone attivo, ½ cucchiaino di tè verde in polvere, un cucchiaio di argilla verde, un cucchiaio di Aloe vera gel, due cucchiaini di estratto di hamamelis (anche di più se necessario per diluire il tutto), un cucchiaino di glicerina vegetale, dieci gocce di olio essenziale di eucalipto, cinque gocce di olio essenziale di palissandro ed otto gocce di olio essenziale di cipresso.

Si mescolando tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta, da applicare sulla pelle pulita (evitando il contorno degli occhi), e lasciandola agire per un quarto d’ora o venti minuti, sciacquandola con acqua calda. Visto che queste dosi riportate sono due maschere, si può conservare quello che rimane in frigorifero, ricordando di rifare la maschera entro cinque giorni.

Per realizzare una maschera purificante per eliminare i punti neri, si può ricorrere semplicemente a una capsula di carbone vegetale polverizzata aggiunta a otto o dieci gocce d’acqua, fino ad ottenere un pasta cremosa, da poter applicare sul viso, tranne nel contorno degli occhi e delle labbra. Si lascia agire per un arco di tempo che va dai quindici ai trenta minuti (a seconda del proprio tipo di pelle), per poi risciacquare con acqua tiepida e detergente per il viso. Si può utilizzare la medesima maschera anche per combattere i brufoli, applicandola ogni due o tre giorni.

Non è difficile trovare delle maschere da viso purificanti già pronte, del tutto naturali, che contengano questo ingrediente. Ci sono anche dei detergenti a base di carbone vegetale, realizzati per pulire in viso per liberare la pelle dall’impurità, e come scrub è in grado di eliminare le cellule morte.

Tra i prodotti che lo contengano, si possono citare:

  • la Maschera Viso Goji, della Eco Bio Boutique, la quale può aiutare a proteggere la pelle e riequilibrare la produzione di sebo;
  • la Black Mask, una maschera da viso che può aiutare a rimuovere punti neri e tossine, il cui carbone attivo è realizzato dal legno di bamboo, che gli conferisce anche il colore nero.

Effetti collaterali e controindicazioni

Il carbone vegetale presenta anche qualche controindicazione, in quanto, non viene assorbito dalle mucose intestinali. E’ inoltre sconsigliato usarlo in presenza di lesioni intestinali, in presenza di appendiciti o ostruzioni all’apparato intestinale. Il suo uso prolungato può avere un effetto costipante ed è sconsigliato per i soggetti affetti da stipsi.

In caso di gravidanza e allattamento, o bambini al di sotto dei 12 anni di età, è preferibile consultare il proprio medico curante. In casi rari l’assunzione del carbone vegetale può comportare gravi sintomi come sanguinamento rettale, dolori all’addome, nausea, per i quali contattare immediatamente il proprio medico curante o rivolgersi alle strutture sanitarie d’emergenza.

In caso di terapie farmacologiche in corso è necessario valutare possibili interazioni. Nella maggior parte dei casi il carbone vegetale non presenta rischi per la salute cutanea, ma è preferibile interrompere l’applicazione in caso di reazioni allergiche e arrossamenti dovuti al principio attivo.

Condividi l'articolo:

Vuoi ricevere buoni sconto e novità sui prodotti naturali per la cura del viso?

LASCIACI IL TUO CONTATTO!

Utilizzando il sito, scrollando questa pagina o cliccando su un punto qualsiasi della pagina, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, per saperne di più e disattivare i cookie clicca su info. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi