Maschera rivitalizzante

Le maschere rivitalizzanti hanno il compito di ridare uniformità alla pelle, rinfrescandola e riducendo lo stress sull’epidermide (causato soprattutto dall’esposizione prolungata al sole). Ma come si fa a scegliere le maschere giuste? In questa guida viene spiegato quali sono gli ingredienti più idonei, i benefici della maschera rivitalizzante per il viso e la modalità corretta di applicazione.

Quali sono i benefici delle maschere rivitalizzanti?

Quale sia il tipo di maschera e/o la marca per cui si opta, si deve tenere presente che le caratteristiche di un prodotto rivitalizzante, devono essere quelle di:

  • conferire di nuovo colore alla pelle, che può perdere tono e vitalità per vari motivi, come l’invecchiamento cutaneo o lo stress;
  • contrastare batteri ed altri agenti esterni, che possono rovinare la pelle e favorire l’insorgenza di varie imperfezioni;
  • regolarizzare la produzione del sebo, in modo che non sia eccessiva, rendendo oleosa ed impura le pelle, o insufficiente, che può rendere la pelle secca e disidratata.

Tra le maschere per il viso rivitalizzanti che permettono di ottenere questi risultati vi è di certo la maschera per il viso DR. Hauschka, che oltre ad avere un effetto rivitalizzante, permette di idratare l’epidermide danneggiata e donarne la lucentezza che si è ridotta nel tempo.

Perché la pelle perde tonalità e luminosità?

Come è stato accennato in precedenza, ci sono diversi motivi per cui la pelle può perdere colore ed illuminazione e, oltre ad applicare la maschera giusta, bisogna prendere dei provvedimenti basandosi sulle cause.

Tra i fattori che spengono la pelle, si possono includere:

  • l’invecchiamento cutaneo, che colpisce tutti, prima o poi, soprattutto dopo i trenta o trentacinque anni, ed oltre ad una maschera rivitalizzante, è necessario applicare quotidianamente delle creme dalle proprietà nutrienti e rassodanti;
  • l’esposizione prolungata al sole, e permette ai raggi UV di penetrare nella cute, causando rughe ed eritemi, ed è bene, quindi, applicare un prodotto con filtri solari, prima di uscire, soprattutto in estate, nelle ore più calde;
  • la disidratazione, che non solo contribuisce alla perdita di colore della pelle, ma può anche provocarne la secchezza;
  • delle cattivi abitudini, come il fumare o seguire una cattiva alimentazione.

C’è anche chi, per rendere la pelle, ricorre al make-up, ma se la perdita di vitalità delle pelle è causata da uno qualunque dei fattori riportati, si deve ricorrere ai ripari. Per quanto riguarda l’alimentazione, si può ricorrere a degli integratori, che compensano carenze di vitamine e sali minerali, altra causa della perdita di luminosità della pelle.

Gli ingredienti e le proprietà

Per capire qual’è la maschera migliore, bisogna assicurarsi che sia adatta al proprio tipo di pelle. In linea generale, le maschere di questo tipo possono essere adatte per qualsiasi cute, ma bisogna tenere presente che esistono due tipi di maschere per il viso: a due corpi, ovvero ha un veicolo di base incorporato ad altri principi attivi, oppure delle maschere-creme, delle preparazioni cosmetiche semplici, pronte all’uso, e sono sicuramente tra quelle più utilizzate.

Gli ingredienti di cui è composta, invece, possono essere diversi, e si possono trovare, soprattutto:

  • gli oli vegetali, in modo particolare quelli di jojoba o di germe di grano, in grado di mantenere la pelle idratata, ricchi di vitamine;
  • degli estratti di erbe ed altri vegetali, dalle proprietà purificanti, come la camomilla, le bacche di Goji, i semi d’uva o l’antillide;
  • oli essenziali, che possono fare già parte della crema, o se ne possono aggiungere alcune gocce al preparato, se lo si ritiene necessario e se non interferisce con gli altri principi attivi della crema.

In alcuni casi, si possono realizzare delle maschere rivitalizzanti in casa, usando ingredienti semplici, come lo yogurt bianco, in grado di nutrite la pelle secca e purificare quella grassa, e può conferire di nuovo luminosità al viso.

Un altro ingrediente, che si può anche abbinare allo yogurt bianco, è il limone. Ingrediente base di molti prodotti di bellezza, ha un’azione antisettica e disinfettante, e può tonificare la pelle. E’ bene, comunque, usarlo con moderazione, soprattutto se si ha una pelle sensibile o affetto da dermatiti.

Il cetriolo è, di sicuro, un altro ottimo ingrediente da utilizzare nelle maschere fai da te, soprattutto per le pelli stanche e le sue proprietà lenitive.

Per i prodotti del viso, in generale, è bene sempre optare per prodotti naturali, privi di coloranti artificiali, siliconi, conservanti ed altre sostanze tossiche, e i cui ingredienti provengono da coltivazioni biologiche, nel caso di sostanze vegetali.

Come applicare correttamente la maschera rivitalizzante sul viso

Scegliere la maschera giusta è importante, ma bisogna saperla applicare nella maniera corretta. Ogni maschera è diversa, e quindi bisogna seguire correttamente le istruzioni riportate sulla confezione o, nel caso di un prodotto erboristico, di chi l’ha realizzata.

applicazione della maschera revitalizzante

Prima di applicare una qualsiasi maschera, è necessario detergere la pelle del viso con un prodotto adatto. Eventualmente, si può anche utilizzare uno scrub, prima della maschera.

In linea generale, questi prodotti vengono applicati sul viso, sul collo e sul décolleté, una o due volte alla settimana, e prima di risciacquare il viso bisogna aspettare un arco di tempo che va da un minimo di cinque ad un massimo di venti minuti, a seconda della composizione.

Dopo aver risciacquato correttamente la maschera, si deve applicare sulla pelle, a seconda dei casi, una crema o una lozione idratante.

Condividi l'articolo:

Utilizzando il sito, scrollando questa pagina o cliccando su un punto qualsiasi della pagina, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, per saperne di più e disattivare i cookie clicca su info. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi